Sembra interessante

11 Luglio 2007 Commenti chiusi

Toh, il nuovo blog!

Prosegui la lettura…

Per chi non l’ha letto (e non dite che ho fatto poco!)

3 Luglio 2007 Commenti chiusi

In aggiunta al mio piccolo dossier mi sembra un peccato non segnalare, a chi non l’avesse ancora letto, il molto più autorevole speciale di Avvenire sulla (parecchio) pseudo (e poco) inchiesta della BBC sui preti pedofili:

http://www.avvenireonline.it/Famiglia/Speciali/bbc/20070530.htm

Stasera lo sto gradevolmente spulciando e devo dire che è incredibile: ogni volta che penso di aver trovato dei validi motivi contro quel “documentario”… me ne spuntano altri 10 ancora più validi!

Buona lettura.

Agghiacciante

1 Luglio 2007 2 commenti

Avrete tutti presenti l’orrendo omicidio, la cui notizia è di questi giorni, compiuto ai danni di un povero bambino autistico da parte dello stesso padre, che lo ha impietosamente eliminato strangolandolo con il laccio di una scarpa.

Ebbene, il titolo di questo post non si riferisce all’evento in sé. Il quale sì, è vero, è terribile… ma se avessi voluto riportarlo pari pari, purtroppo avrei solo parlato di una scena di quotidiana follia di questo pazzo 2007…

E’ la reazione dei media che rende questa vicenda 10 volte più cupa.

Guardo infatti il TG3 di quella sera, e vedo l’intervista, strano ma vero, al padre assassino, che dopo aver compiuto l’efferato crimine, con assoluta serenità davanti alle telecamere, racconta il peso di avere avuto un figlio autistico.
Il giorno dopo, al TG5, la scena è analoga: un servizio intero a far vedere l’immane tragedia del povero genitore costretto a tirar su un figlio del genere.
Capite? La vittima non è il povero bambino innocente ucciso, è il padre, “costretto” a farlo fuori per non sacrificarsi per la sua creatura.

Certo, può essere difficile allevare un figlio in tale condizioni. Ma non lo è anche con quelli normali? Non bisogna sempre affrontare la scuola, le ribellioni giovanili, l’ansia della pubertà, il gap generazionale?

In pratica, dopo aver visto quei due TG, non sembrava di aver assistito a un episodio di cronaca nera in cui una povera vittima innocente viene freddata in maniera brutale, ma a un “diritto” a “farsi i propri comodi” per non dover sopportare il sacrificio di “esser guardati male al supermercato” quando il proprio bimbo ha comportamenti strani.

E’ zoppo, è storpio, è cieco, è inutile. Eliminiamolo. Propaganda nazista accompagnata da servizi di gossip e dall’ultima ricetta di Gusto. Ed eccovi servita la dittatura dell’utilitarismo.

Che Dio abbia pietà.

Mastrubarsi è peccato per un cattolico?

26 Giugno 2007 Commenti chiusi

Il Papa è infallibile? Quando? Perché?
La chiesa tollera certi tipi di bugie?
Ma è vero o falso allora che certe pratiche all’interno del matrimonio finalizzate solo all’eccitazione non sono moralmente condannate?

(Continua a leggere su Il Viandante)

Trenitaliota

26 Giugno 2007 Commenti chiusi

Cercherò, anche se i motivi di studio sono presenti e pressanti in questo periodo, di non lasciare il blog desertico come successo in passato. Soprattutto perché ogni giorno di cosette interessanti da dire ce ne sarebbero tante, tante…

Tipo sulla protesta dei pendolari nella stazione tiburtina, avvenuta ieri. Per un aumento esasperato del biglietto da 15 a 60 euro.

E che si fa con questa povera gente, non avvezza a protestare ma costretta dalle condizioni in cui la pone questo non banale aumento di prezzo?? Ovviamente si manda le squadre antisommossa, e si fa andare via tutti quelli che non hanno pagato il biglietto… (Continua a leggere su Il Viandante)

Trenitaliota

26 Giugno 2007 7 commenti

Cercherò, anche se i motivi di studio sono presenti e pressanti in questo periodo, di non lasciare il blog desertico come successo in passato. Soprattutto perché ogni giorno di cosette interessanti da dire ce ne sarebbero tante, tante…

Tipo sulla protesta dei pendolari nella stazione tiburtina, avvenuta ieri. Per un aumento esasperato del biglietto da 15 a 60 euro.

E che si fa con questa povera gente, non avvezza a protestare ma costretta dalle condizioni in cui la pone questo non banale aumento di prezzo?? Ovviamente si manda le squadre antisommossa, e si fa andare via tutti quelli che non hanno pagato il biglietto.

Bene. Bravi.

Ma allora, perché a quei disgraziati dei noglobal si permette di andare alla loro pagliacciata di manifestazione col biglietto gratis??

Che c’è, si cede ai ricatti dell’elettorato? Si tartassa i cittadini onesti e si favorisce i delinquenti? Quelli dello “stato fascista” che hanno eletto a martire un cretino come Carlo Giuliani, esempio di come si possa buttare via la vita a 23 anni, tra l’altro con dedicata un’aula parlamentare da parte dei buffoni che dovrebbero governarci?

Massima solidarietà ovviamente ai pendolari coinvolti nella protesta, con i quali, da cittadino valutato peggio dei teppisti da centro sociale, mi sento totalmente solidale. Aspetto insieme a voi una giustizia che da questo governo non arriverà. Grazie. E complimenti. Tollerate i deficienti, tollerateli. Ma occhio che prima o poi, cari governanti, oltre alla scheda elettorale vi arriva anche il pacco bomba. E allora sarà troppo tardi per i “non lo sapevo”…

Mastrubarsi è peccato per un cattolico?

15 Giugno 2007 22 commenti

Il Papa è infallibile? Quando? Perché?
La chiesa tollera certi tipi di bugie?
Ma è vero o falso allora che certe pratiche all’interno del matrimonio finalizzate solo all’eccitazione non sono moralmente condannate?

A queste curiose domande, e anche ad altre riguardanti “temi scottanti” come DICO, eutanasia, guerra giusta ecc… risponde il ferratissimo Padre Angelo Bellon, nel sito degli Amici Domenicani.

Lo consiglio davvero a chiunque fosse interessato a sapere qualsiasi cosa legata al cattolicesimo, specie a chi è alle prese con un cammino di fede e con i suoi inevitabili dubbi. Io stesso mi avvalso diverse volte della saggezza di questo esperto e, oltre ad aver riscontrato una grande apertura ed esperienza umana, ho ricevuto sempre risposte chiarissime e dottrinalmente ineccepibili. Su qualsiasi argomento.

Grazie Padre Angelo, per me sei una specie di padre spirituale, anche se lontano. E ti meriti questo post.

Perché non diffonderò l’appello contro la pedofilia

12 Giugno 2007 Commenti chiusi

L’amica Miriana, nel suo blog, ha pubblicato un appello contro la giornata dell’orgoglio pedofilo. Si invita a diffonderlo, a firmare una petizione su internet, e a partecipare ad una fiaccolata organizzata a Palermo per l’occasione.

A questo punto, chi direbbe di no a una tale iniziativa? Nessuno, probabilmente. Ma c’è un però…

Tutti sanno, e da un pezzo, che in Olanda, “faro” (sic) dell’Europa nelle “conquiste civili”, è presente e attivo il “partito dei pedofili”, perfettamente legale e riconosciuto. E anche questo “Pedo Pride” non sembra sia cosa tanto nuova: don Fortunato di Noto, famoso per occuparsi in prima linea della lotta alla pedofilia, dice che sono 8 anni che questa giornata viene celebrata, e che addirittura da ancora più tempo esistono lobby che occultamente cercano di far passare la pedofilia come normale.

Ma allora il mio atroce dubbio è questo: se la gente sapeva (non ditemi che il partito dei pedofili non fece il giro della blogsfera), perché abbiamo questo (ennesimo) “scandalo a scoppio ritardato”?… (Continua a leggere su Il Viandante)

Perché non diffonderò l’appello contro la pedofilia

12 Giugno 2007 4 commenti

L’amica Miriana, nel suo blog, ha pubblicato un appello contro la giornata dell’orgoglio pedofilo. Si invita a diffonderlo, a firmare una petizione su internet, e a partecipare ad una fiaccolata organizzata a Palermo per l’occasione.

A questo punto, chi direbbe di no a una tale iniziativa? Nessuno, probabilmente. Ma c’è un però…

Tutti sanno, e da un pezzo, che in Olanda, “faro” (sic) dell’Europa nelle “conquiste civili”, è presente e attivo il “partito dei pedofili”, perfettamente legale e riconosciuto. E anche questo “Pedo Pride” non sembra sia cosa tanto nuova: don Fortunato di Noto, famoso per occuparsi in prima linea della lotta alla pedofilia, dice che sono 8 anni che questa giornata viene celebrata, e che addirittura da ancora più tempo esistono lobby che occultamente cercano di far passare la pedofilia come normale.

Ma allora il mio atroce dubbio è questo: se la gente sapeva (non ditemi che il partito dei pedofili non fece il giro della blogsfera), perché abbiamo questo (ennesimo) “scandalo a scoppio ritardato”?
Mentre mi crogiolavo nel dilemma, vado a vedere tra i promotori della fiaccolata… e mo, chi ti trovo? Niente poco di meno che il famigerato Bispensiero. E per che cosa è venuto agli onori delle cronache un tal sito? Lo sapete.
Ora, io ho sempre ritenuto la pedofilia un abominio, e trovo ancora più inconcepibili le fumisterie para-psicologiche che hanno portato l’Olanda a legalizzarla. Quindi sono il primo a chiedere una protesta contro questa ignomigniosa iniziativa.
Ma per questo, perché mi dovrei fidare dei signori di Bispensiero? Hanno tirato fuori un video pieno di faziosità e veleni contro il Vaticano, reo a loro dire di “coprire i pedofili”, e in base a questo ora cosa sarebbero diventati? I paladini dell’antipedofilia? Ma suvvia signori! Già era una vergogna sfruttare la sensibilità dell’opinione pubblica per infangare la Chiesa, adesso ci si costruisce addirittura sopra la figura di “eroi dell’infazia”? Non ho proprio parole…
Basta guardare il loro sito poi, dove in maniera infame si continua a marciare sulla menzogna: magicamente, sembra diventato una onlus per i bambini violentati. E specie quelli per i quali si può dare la colpa a Ratzinger e ai vescovi…
Che persone nauseanti. Un capolavoro di ipocrisia che mi lascia attonito.

Del resto, è facile immaginarsi fra 50 anni il Bispensiero di turno che, cambiato il vento dell’opinione pubblica, difenderà i diritti dei “poveri pedofili” oppressi dal “terrorismo e dall’ingerenza vaticana” contro le loro “libertà laiche”. Perché si sa, prima la lotta contro il Nemico (Chiesa) poi il resto. “Uomini che cominciano a combattere la Chiesa per amore della libertà e dell’umanità, finiscono per combattere anche la libertà e l’umanità pur di combattere la Chiesa.”. Questo diceva, decenni fa, un sempre più profetico Chesterton…

Cari miei, io sì che sono e rimango contro la pedofilia, ma insieme alla mia Chiesa e ai suoi Pastori. Voi continuate a fare le vostre campagne da “campioni in difesa dei più piccoli”. Ma prima di vergognarvi degli altri, guardatevi allo specchio, e provate, almeno provate, ad avere almeno un briciolo di abiezione per voi stessi.

P.S. – Dimenticavo: le prime vittime dell’infanzia di oggi sono le migliaia di vite stroncate in pancia con l’aborto. A quando una fiaccolata contro l’aborto legalizzato da parte dei bispensanti?

Portatori di Pace all’italiana

9 Giugno 2007 Commenti chiusi

Sono rimasto stupefatto dal fatto che alcuni pacifisti, partecipanti alla manifestazione anti-Bush di questi giorni, abbiano preteso il biglietto del treno gratuito o ridotto di prezzo. E ancor più di stucco mi ha lasciato la notizia che la loro proposta è stata presa in considerazione, se non per regalargli il viaggio, per fargli pagare almeno la metà.

Ora, io sono stato in passato un accanito visitatore di mostre tipo il Futur-show, lo SMAU e il Motor-show di Bologna. Anche quelle, come la presente manifestazione anti-Bush, sono durate diversi giorni, e sono state prese d’assalto da centinaia di visitatori da tutto lo Stivale. Ma non ricordo che nessuno mi abbia mai proposto il treno gratis: anzi, al treno dovevo aggiungere il biglietto di ingresso alla fiera e, se mi veniva sete o fame, l’acquisto di qualcosa ai (salatissimi) baracchini all’interno.

Pure adesso, se io fossi per caso interessato a vedere il presidente Bush senza essere un pacifista-noglobal-nobigliettista, dovrei pagarmi regolarmente il mio treno. Anzi, se fossi un americano, oggi per me sarebbe addirittura coprifuoco. “Attenzione, pericolo” mi direbbero, “non sei al sicuro nel democratico paese alleato”… roba da vergognarsi veramente. E hai voglia a replicare Prodi, ha detto bene Berlusconi: queste cose ci fanno poco, poco, poco onore… (Continua a leggere su Il Viandante)